Postato il

(Summer sucks) WINTER Forever!
 
Chiunque si professi un cultore della scena death/doom di inizio anni 90 non può assolutamente prescindere da questo nome: Winter. Se ci si sofferma a notare le differenze tra death europeo ed americano, si noterà che quest’ultimo è decisamente meno incline alla melodicità, non per niente la maggiori bands di brutal provengono dagli States (Suffocation e Cannibal Corpse vi dicono nulla?). Il discorso è allargabile agli Winter, che, nonostante suonino lentissimi, risultano essere molto americani in questo senso: nessun compromesso, niente voci femminili, tastiere e passaggi sognanti, ciò che propongono è pura caligine intrisa di zolfo infernale, piombo fuso che avanza lento ed inesorabile, oppressione e pesantezza ai massimi livelli. Gli Winter suonano come un disco di death metal che ruoti ad una velocità infinitamente lenta: vocals catacombali, doppie casse ed un suono ovattato e soffocante…. La loro discografia, valida quanto striminzita, li vede esordire con un demo omonimo nel 1989, due anni dopo esce, per future shock, il fondamentale “Into darkness” seguito tre anni dopo dall’ep “Eternal Frost” stavolta su nuclear blast (che li ristamperà in un unico cd nel 1999) e la loro storia si potrebbe concludere così. Eppure la loro bravura fa sì che la loro musica si incastoni come un monile nero nel cuore degli appassionati del genere arrivando anche ad influenzare le nuove leve americane Unearthly Trance in primis. Ricordo più di un recensore trovarsi in difficoltà nel concepire un disco di death metal suonato così lentamente, non sapevano letteralmente che pesci pigliare per descriverlo e magari anche per digerirlo. La leggenda vuole poi che, sul finire dei ’90, i nostri tentino di tornare ma la scarsa qualità del materiale composto (e forse anche l’invadente fantasma del passato) li farà desistere, condannandoli ad un unico lascito, senza possibilità di appello. La curiosità per il nuovo materiale, col tempo, si è fatta agevolmente surclassare dal supremo buio e dall’ossessività malsana dei quali il loro lavoro è assolutamente pervaso. Per sempre Inverno!
 
Originariamente apparso su Ragnarok, un ottimo punto di partenza per le riedizioni: Winter is pure cult.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...