Postato il

Soldato, dittatore e samurai
 
 La mia ammirazione per Forest Whitaker, non è un segreto. Ho imparato ad apprezzare questo attore a partire dall’aspetto fisico, colmo di difetti cominciando dal suo essere in soprappeso, per finire con il suo sguardo segnato dalla asimmetricità delle sue palpebre, nonostante questo (o forse proprio per questo) la sua mimica è unica ed irripetibile, l’intensità dei suoi gesti e la capacità unica di trasmettere determinazione. Egli, nei miei occhi, è soprattutto la determinazione. Il film con cui l’ho conosciuto è “La moglie del soldato” di Neil Jordan, film nel quale interpreta la parte di un soldato britannico tenuto in ostaggio dall’ i.r.a. durante gli anni nei quali lo scontro insensato tra le religioni (certamente con il concorso di molti altri interessi) era ancora la quotidianità nell’isola verde, che finisce col morire investito da un mezzo delle forze armate giunte per liberarlo. Durante la prigionia riesce ad instaurare un singolare rapporto di amicizia con uno dei suoi carcerieri dal qual prenderà il via il seguito della vicenda. Mi colpì molto la sua interpretazione, benché limitata alla prima parte del film, poiché egli fu straordinariamente in grado di far emergere la componente umana che sta dietro ad ogni conflitto.
 Ieri sera invece mi sono recato presso una sala cinematografica per vedere l’ultimo film interpretato da quest’attore (nota: vado spesso al cinema da solo e inizio seriamente a detestare gli altri occupanti della sala, tra rumori di fondo e chiacchiericcio uff…), ebbene il film in questione, intitolato “L’ ultimo re di Scozia” narra soprattutto dell’ascesa del dittatore Ugandese Amin tristemente noto per le spietate barbarie perpetrate durante il suo regime (si parla di migliaia di morti tra la popolazione, di torture e persino di episodi di cannibalismo) e di un neo-laureato dottore scozzese che si ritrova per caso a diventare il medico personale del dittatore. Ancora una volta Forest da una grande prova del suo talento nell’interpretare la determinata follia del tiranno ed il film è ben girato anche se è ancora piuttosto lontano dallo status di capolavoro.
 Tanto per andare contro le istituzioni (nel caso l’academy) dirò che se questo ultimo lavoro cinematografico è certamente meritevole, dove mr. Whitaker meritava l’oscar è in “Ghost dog” (o magari in "Bird" di Eastwood) di uno dei miei idoli: Jim Jarmusch. Un film, elettrico, intenso, derisorio e riuscito fino in fondo. Non è un’impresa facile fare un film sull’ “Hagakure” (ovvero il libro sulla Bushido, la cosiddetta via dei samurai, un altro capolavoro per chi scrive) tanto meno farlo deridendo ampliamente la mafia ed usando come protagonista un interprete di colore. Veramente da applausi. La recitazione intensa, urgente ma al contempo non priva di un certo gusto estetico dona al film la possibilità di innalzarsi ben sopra la soglia dell’ordinario. Lo sguardo di Whitaker esprime come non mai la fierezza, la determinazione e l’assoluta dedizione di un uomo che ha consacrato la sua esistenza ad un ideale alto e quasi utopico. Incute rispetto ogni suo gesto, come rispetto merita chi viva in funzione di un ideale senza limitarsi ad esistere, vegetando giorno dopo giorno in balia della vita spogliata del senso primordiale, senza intravedere niente ed accontentandosi di traguardi minori.
 
Chi si accontenta gode. Ma accontentarsi fa schifo, come tradire i propri ideali.
Annunci

Un pensiero riguardo “

    drunkprincess ha detto:
    31 marzo 2007 alle 16:55

    🙂
    A me whitaker fa tenerezza.
    Forse perchè penso a lui soprattutto come ghost dog (vero: bellissimo film e bravissimo jarmusch)
    Cazzo L’ultimo re di scozia volevo proprio andarlo a vedere anch’io!
    Ora guardo se qui lo danno, ma ho poche speranze…
    😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...