Postato il

Lo spirito continua!?

 In piena trance da vuoto biellese i due inavvicinabili questo fine settimana si sono spinti fino a Cremona per assi stere alla performance dei Cripple Bastards, consolidata compagine nostrana di grindcore. L’appuntamento era presso il Csa Dordoni, ma i nostri pensano bene di arrivare al pomeriggio e visitarsi per bene la città, che indubbiamente merita. Il centro è veramente accogliente ed il Duomo lascia effettivamente a bocca aperta… nelle vie del centro si respira aria da sabato pomeriggio: gente in giro a far girare soldi… noi ci soffermiamo sulla popolazione femminile e non possiamo fare a meno di chiederci dove siano finite quelle belle ragazze anni novanta che giravano con un velo di trucco in faccia e in dosso un paio di jeans ed una maglia: non se ne vedono più! Ora si vedono solo donne tiratissime con stivallazzi, ipercurate e con mille orpelli… Mah! Saremo noi a pretendere troppo ma, a volte sembra di essere tornati indietro di vent’anni con tutta quest’attenzione all’apparenza, continuiamo a preferire la semplicità (comunque, di sicuro a quelle donne non frega nulla di piacere a due inavvicinabili!). In ogni caso, non potendo comprare uno Stradivari,  ci premuriamo di assaggiare almeno un pò di torrone (comprato in un negozio storico ed anche un pò inquetante per via del personale pressante e dell’aspetto del negozio, non troppo dissimile da una farmacia) e di trovare un negozio di dischi dove il sottoscritto acquista "Night time" dei Killing Joke, mentre l’oltranzista fa sua la versione originale del primo, storico, album dei Kyuss. Poi ci si fionda alla ricerca del Csa… che era esattamente a due passi da dove avevamo parcheggiato… il posto merita sul serio (mi rammarico di non averci visto i Nasum!)! Pulito, ordinato, ben organizzato e dedito a musica fieramente violenta!!! Con tanto di sala concerti, biblioteca, bar, gastronomia e sala "ricreazione", tappezzata di manifesti e tappi di sughero… se avessimo a Biella un posto del genere sarei il primo a sostenerlo, ma la vedo dura. Estasiati dal posto ci rinfocilliamo e l’oltranzista trova pure il tempo di farsi una sfida a calcetto con un roadie, il bassista ed il chitarrista degli Skruigners, vincendo clamorosamente in coppia con il chitarrista che, per l’occasione sfoggia una maglietta dei Goatsnake (gesto appprezzato dal duo, se a qualcuno può interessare). La gente che frequenta il posto non è molto dissimile da ciò che ci potevamo aspettare, l’apparenza c’è tutta: abbigliamento, creste, attitudine esteriore eccetera… viene però da chiedersi QUANTO dell’originario spirito punk sia sopravvissuto aldilà di tutto questo: alcuni pancherelli che arrivano in A3, altri con griffe da tutte le parti altri che si fanno notare per la loro ubriachezza ma, in fondo, chissenefrega. Ci mettiamo a guardare la bancarella che funge da potente calamita: torneremo a casa con una maglietta dei Carcass e svariate toppe artigianali a dei prezzi più che onesti… nel frattempo arriva anche il cugino dell’oltranzista e comincia il concerto: saltiamo per convenevoli vari il primo gruppo (sorry, ma li abbiamo comunque sentiti da fuori…) ci affacciamo con gli Yacøpsæ che propongono un energico grind urlato ed incattivito che ci mette nella giusta disposizione d’animo per farci fresare i timpani dai gruppi a segure. Infatti gli Skruigners che seguiranno avranno l’incommensurabile pregio di farmi ricordare cosa sia un concerto hardcore e perchè io ci andassi pazzo verso i 18 anni: energia, passione, rabbia e partecipazione! pubblico che canta a squarciagola, fa la slam-dance, lo stage-diving, non prima di aver abbracciato qualche componente del gruppo o aver cantato assieme qualche strofa… al punto che il palco stesso diventa più di una volta una bolgia infernale che i ragazzi del csa si vedono costretti a sbrogliare… il gruppo è incazzato, aggressivo e dannatamente carico la loro adrenalina e determinazione si respira a pieni polmoni in tutta la sala: grandi i giocatori di calcetto! Qualche secondo di attesa ed è il turno degli headliners: molti tra i più giovani abbandonano la sala concerti facendomi apparire qualche punto interrogativo sopra al capo, in ogni modo ci rifocilliamo e rieccoci all’attacco! I Cripple sono un’oliatissima macchina da odio… e danno vita ad una performance senza sbavature ed infarcita di molti classici del gruppo che il pubblico non smette di richiedere o di cantare (soprattutto, guarda a caso, "Italia di merda"!), ci danno sotto come ossessi scatenati e rabbiosi, sanguigni e determinati come ogni gruppo Grind dovrebbe essere, un plauso a loro. La serata finisce… i vostri si accampano a dormire in macchina (una assetatissima macchina!) nel parcheggio di un supermarket fuori Cremona, per poi pranzare l’indomani a Moncalvo, nel monferrato e fare ritorno a casa… ma questa è un’altra storia.

Annunci

4 pensieri riguardo “

    Sharphead ha detto:
    15 ottobre 2007 alle 08:26

    Io c’ero.

    NeroVero ha detto:
    16 ottobre 2007 alle 07:16

    ciaooo XD
    Scusa se non passo spesso da qui… in realtà passo, heehhehe solo che ho ridotto le sortite su internet causa lavoro+deprescion.
    Mi manderesti un indirizzo email in pvt? Ci sarebbe quella cosa che ti annunciai tempo fa da discutere… 😉
    baciii

    utente anonimo ha detto:
    18 ottobre 2007 alle 06:30

    Ma un “posto così” dalle parti di Biella potresti ben tirarlo su tu!
    Boltzmann

    Nxero ha detto:
    18 ottobre 2007 alle 19:14

    Ah, Boltzmann! Tu sopravvaluti me e sottovaluti il biellese! Un’ esperienza di csa a Biella è già stata tentata con risultati disastrosi, inoltre lavorando 9/10 ore al giorno non so dove potrei trovare il tempo necessario all’organizzazione… anche se ammetto che sarebbe bellissimo e non ci verrebbe nessuno, probabilmente!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...