Postato il

Io e la tecnologia
Parte 2: La televisione

 Riguardo al piccolo schermo non nutro partcolare astio. Da "fagocitatore di serie" che ero negli anni ’80 e primi ’90 (potete chiedermi -quasi- tutto su serie come "Hazzard", "A-team", "Homicide", "I robinson", "Time-out" e via discorrendo…) a spettatore disilluso e critico dei giorni nostri, la televisione é sempre stata un buon argomento di discussione eppure un giorno ho smesso di essere una sorta di "spettattore passivo" ed a ragionare su quello che stavo guardando, ed allora é diventata davvero divertente da guardare, anche se lo faccio molto meno.
 A volte però si riesce davvero a "leggere tra le righe" ed é interessante (almeno per me) cercare di entrare nell’ottica di gente come sceneggiatori, scrittori ma anche dei pubblicitari, per vedere come cercano di far passare ("inoculare"?) certi messaggi per convenienza o per convinzione. Il bello è che una volta capiti certi meccanismi tutto il castello di carte crolla e ti sei reso libero.
 A ben cercarli ce ne sono di programmi meritori (Report, Blob e Fuori orario,i tg di Euronews, Correva l’anno, Passepartout e buona parte dei programmi di "rai educational" tanto per citarne qualcuno…) ma le cose pensate "per il grande pubblico" sono assolutamente inguardabili e ciò fa temere per il livello medio del popolo italiano che se li sorbisce… mah, forse nemmeno… dopotutto: contenti loro…. Inguardabili le trasmissioni sulla politica, o quelle di "tuttologia spiccia" con politica annessa, spiegano poco della situazione (personalmente direi che, più che altro, confondono le acque torbide…) e si risolvono spesso in tragicomiche risse di quartiere.
 Ogni tanto mi metto ancora a guardare qualche serie, senza appassionarmi praticamente mai (fatto salvo, ultimamente, il caso di Criminal minds ma é dovuto principalmente al fatto che uno dei protagonisti é un gran nerd e per questo faccio il tifo per lui) anche se occorre dire che alcune sono fatte bene e stanno riprendendo parecchio terreno perso nei ’90. Tuttavia l’utilizzo prindcipale di questo elettrodomestico a pennello d’elettroni, per quanto mi riguarda, ha poco a che fare con le antenne perchè spesso la tv si riduce a "appendice" del lettore dvd! E’ chiaro che non sarà mai come andare al cinema, però è utile per vedere film che, per forza di cose, non hai potuto vedere in sala.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...