Postato il

Tastes are a-changing!

 Non so a quanti sia capitato di cambiare idea circa una proposta musicale… dicono che cambiare idea sia sintomo di intelligenza ed apertura mentale. Io cambio idea raramente (ognuno tragga le debite conclusioni ahahah…) ma cerco comunque di non evitare, quando possibile, il confronto. Quella che segue é una impietosa lista di artisti che ho iniziato ad apprezzare, dopo un iniziale periodo di disistima (nei casi più gravi, di disprezzo).

Franco Battiato: Non lo apprezzavo soprattutto perchè ho iniziato a sentire qualcosa nel primo periodo della collaborazione con Sgalambro. Mi sembrava presuntuoso e snob senza averne i titoli. Poi Roarche mi fece ascoltare alcuni dei suoi brani più famosi e fui costretto ad ammettere il suo talento a livello compositivo. Ora continuo a non amare particolarmente (salvo alcuni casi) la produzione recente, ma quella dei tempi d’oro é divenuta pressoché intoccabile.

Smashing Pumpkins: Tutto parte dal fatto che (tuttora) non amo affatto il cantato di Billy Corgan e questo ha pregiudicato molto le cose. Tuttavia ho iniziato ad apprezzarli, in seguito ad alcuni ascolti per i quali devo ringraziare (ancora) Roarche e Tapis, soprattutto a partire dal drumming e dal loro disco "Siamese dreams" che contiene alcune canzoni veramente toccanti, ben suonate e sentite.

Slayer: Inizialmente a fare da deterrente furono soprattutto l’iconografia che utilizzano e certe dichiarazioni che hanno rilasciato… Tuttavia quando sentii per la prima volta "Angel of death" decisi che, in ogni caso, erano dei precursori geniali e non potevo non apprezzarne le composizioni. Inoltre Dave Lombardo divenne in poco tempo il mio batterista "di riferimento" (anche per aver dimostrato un’apertura mentale estranea agli altri tre elementi), con tutta la più buona volontà era impossibile ignorarlo. Cheerio Dave!

Meshuggah: Qui c’era da scacciare un aura di intellettualismo musicale pseudo metal che mi stava decisamente sullo stomaco. Ascoltai frettolosamente "Chaosphere" e decisi che si era alzato un gran polverone senza un merito effettivo (molte, troppe idee mi sembravano venire dritte dritte dai Fear Factory!). Fino a che una copia di "Nothing" ascoltata nella giusta disposizione d’animo mi fece cambiare idea… non che mi sembrino questa grande innovazione e sperimentazione (che si intravvede soprattutto in "Catch 33") ma sono davvero bravi ed, a volte, descrivono insensatamente bene, certe atmosfere siderali.

Metallica: In questo caso c’é stata un’inversione di direzione: dopo il "Black album" non erano più loro. Ma soprattutto dopo la loro malcelata ipocrisia nel caso di Napster -dopo che si erano fatti i soldi a palate coi i video-bootleg dei loro fan omaggiando l’ex bassista Cliff Burton erano riusciti ad inalberarsi per via del file sharing… ovvero prima sfrutti un fenomeno illegale e poi ne denigri un altro!!??- non si poteva, obbiettivamente, continuare a seguirli (a tutto questo si aggiunga il loro declino dal punto di vista artistico).

Primus: La prima impressione fu tragica: ma che diavolo stanno facendo questi?? Dopo diversi ascolti, evidentemente, riuscii a decodificare la chiave per comprendere quelle composizioni strampalate, ma a loro modo geniali. Qualcosa si era sbloccato nella mia testa e non potevo più fare a meno delle loro canzoni (curiosamente potrei dire la stessa cosa per i Naked City).

Nine Inch Nails: Non avrei mai pensato di poter apprezzare suoni tanto "sintetici". Dopo averli sentiti, invece, mi entrarono sottopelle e tutt’ora posso considerare una canzone come "Hurt" una tra quelle che meglio mi descrivono. Inoltre tramite loro iniziai ad ascoltare musica con qualche componente "plastica" come per esempio i Depeche mode.

New Order: Mi chiedevo come diavolo osassero tornare sulle scene con una proposta tanto pacchiana e artificiale… in effetti il paragone con i Joy Division non reggerà mai. Eppure, se consideriamo canzoni come "Blue monday" o "Blind faith", difficilmente si possono ritenere di scarso valore.

…e questi sono i primi esempi che mi sono venuti in mente.

Annunci

4 pensieri riguardo “

    drunkprincess ha detto:
    18 aprile 2008 alle 13:33

    mmm si a me capita anche abbastanza frequentemente. e l’esempio più eclatante che posso fare è quello dei sonic youth. a dirlo adesso mi rendo conto che è stata una cosa veramente grave, ma c’è stato un periodo in cui non li riuscivo proprio ad ascoltare (nonostante tutti i miei amici ne andassero matti), non lo so, non li seguivo, mi sembrava una musica nonsense. poi, non mi ricordo nemmeno come è successo, ma mi sono messa ad adorarli.
    la spiegazione che do a me stessa è che non ero ancora pronta, non ero ancora maturata musicalmente a sufficienza per poter apprezzare quel tipo di musica. quello che ha fatto la differenza tra il prima e il dopo sono stati gli ascolti che intanto ho fatto..
    ;D

    Nxero ha detto:
    19 aprile 2008 alle 22:27

    Sì in effetti é la riprova della continua interazione tra personalità e arte. Anche se detta così suona molto più altisonane di quello che è in realtà!

    Yoursecretplace ha detto:
    21 aprile 2008 alle 20:37

    su billy corgan mi trovo assolutamente d’accordo… ho provato a riascoltarli non più tardi di un annetto fa ma ancora non ce la faccio

    mi stupisce invece che tu non abbia amato subito i primus 🙂

    i NIN e gli slayer non mi hanno mai fatto impazzire, ma mi fido dei tuoi giudizi e dei tuoi gusti…ci riproverò

    Nxero ha detto:
    22 aprile 2008 alle 20:40

    I Primus erano troppo fuori dagli schemi… dovevo capire e poi ho potuto apprezzare (quasi adorare)!

    Riguardo a NIN e Slayer, Sono onorato dalla tua fiducia ma de gustibus! Se non ti vanno lascia stare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...