Postato il

EINSTÜRZENDE NEUBAUTEN
 
E’ veramente difficile parlare di un gruppo supremo come questo per il sottoscritto. Il gruppo di Blixa Bargeld (per molto tempo anche chitarrista di Nick Cave nei Bad Seeds) rientra di diritto nel novero di quelle formazioni che hanno contribuito a cambiare la storia della musica. Personalmente ho pensato più volte di fare musica utilizzando improbabili strumenti: trapani, martelli pneumatici, molle, percussioni di vari generi… quando scoprii che effettivamente esisteva chi aveva realizzato questa idea fu inevitabile che me ne interessassi. Pensavo di trovarmi di fronte a una band di sprovveduti, riuniti assieme col solo intento di fare casino. Niente di tutto questo. E’ impossibile descrivere le mie sensazioni al cospetto delle loro sonorità. E’ poesia pura per le mie orecchie. Un’ amalgama unica di strumenti convenzionali e oggetti di ogni tipo che producono suoni che non ci si aspetterebbe di trovare in un cd musicale… tutto ad intarsi sonori assolutamente precisi e rifiniti. E poi svetta su tutto la voce, a volte ridotta ad urlo inumano, altre volte a un bisbiglio sottile e sinuoso che declama versi sfolgoranti. Come dicevo nei links, un oggetto di culto supremo… la loro opera raggiunge la sintesi massima tra musica e materia…
 Ed allora parte una corsa furiosa tra negozi underground e vinyl-mania vari a rincorrere la loro discografia, coperta quasi per intero… con una grandissima fatica. L’interrogativo massimo però era rappresentato dalla loro resa in fase live. Passano gli anni e si stringe tra me ed il ministro un patto indissolubile per poterli vedere ad ogni costo. Anche l’uscita di un doppio live a Bruxelles non sazia la nostra curiosità, fino a che l’occasione non si presenta e noi rispondiamo in coro: PRESENTI!!
 E’ il 9 Marzo 2004: i nostri si esibiscono all’Alcatraz di Milano, ci presentiamo puntuali all’appuntamento in fibrillazione piena. Ci sistemiamo su un palchetto laterale e… la magia ha inizio. Ogni brano acquista una luce assolutamente risplendente dal vivo, due ore abbondanti fra le migliori della mia vita. Il palco è un delirio di strumenti bizzarri, latte, molle, tubi e strumenti “self-made”… la batteria ridotta a pochi pezzi convenzionali, mentre gli altri sono stati sostituiti da lamiere e latte di ogni foggia, resta il basso, vero cuore pulsante della band, un computer per gestire i suoni, incredibilmente puliti e incisivi, e la voce magica di Blixa realmente aldilà dell’umano. Io ed il ministro ne usciamo conquistati, il loro mito risplende fulgido ora come allora, ci piace farci cogliere da malinconia, ascoltare i loro dischi, vedere foto dei loro strumenti, sperando che una serata come quella non rimanga un miraggio… ma possa ripetersi.
 
SABRINA (I wish this would be your colour)
 
It’s not the red of the dying sun
The morning sheets’ surprising stain
It’s not the red of which we bleed
 
The red of cabernet sauvignon
A world of ruby all in vain
 
It’s not that red
It’s not that red
 
It’s not as golden as Zeus’ famous shower
It doesn’t, not at all, come from above
It’s in the open but it doesn’t get stolen
It’s not that gold
It’s not as golden as memory
Or the age of the same name
 
It’s not that gold
 
I wish this would be your colour…
Your colour I wish
 
It’s as black as Malevitch’s square
The cold furnace in which we stare
A high pitch on a future scale
It is a starless winternight’s tale
It suits you well
 
It is that black
I wish this would be your colour…
Your colour, I wish
 
[in calce una dedica ad una persona speciale conosciuta a tanti km da casa]
 
P.s.: Roarche, avevi tirato il pacco anche in questo caso!
 
Annunci

12 pensieri riguardo “

    mr.roark ha detto:
    20 gennaio 2006 alle 16:15

    essi devastano!!!

    sì e allora? eheheh

    Nxero ha detto:
    20 gennaio 2006 alle 16:20

    Niente, tienti pure Britney Spears!!!ahahah

    mr.roark ha detto:
    20 gennaio 2006 alle 16:22

    puoi dirlo forte amigo!!!
    britney is avantgarde

    Nxero ha detto:
    20 gennaio 2006 alle 16:27

    Oh mio Dio…

    utente anonimo ha detto:
    21 gennaio 2006 alle 10:41

    ATTENZIONE!ATTENZIONE….PACCIANI
    e’ sulle orme di mr.ROARK.Possibili SCOTENNAMENTI

    utente anonimo ha detto:
    21 gennaio 2006 alle 11:36

    Come diceva Peter Dolving, Britney sì che è estrema, con qualche musichetta del cazzo si fa i soldi alla facciazza nostra!
    Boltzmann

    utente anonimo ha detto:
    21 gennaio 2006 alle 14:36

    Mi chiedo se ti abbia visto il “film” creato da un regista giapponese e gli EN per “Halber Mensch”, ambientato in un capannone pieno di ferraglie e macerie, che alterna momenti in cui la band suona a immagini più o meno inquietanti, oniriche e disgustose. L’ho trovato in DVD a un prezzo abbastanza modesto qui in Cruccolandia, edizione piuttosto recente, bella, pure col cd allegato. Ma devo ancora vederlo tutto, non è tanto leggerino…
    Boltzmann

    Nxero ha detto:
    21 gennaio 2006 alle 19:58

    Bella cosa Boltzie! Purtroppo il film in questione manca alla mia collezione… ma ogni cosa riguardante gli EN è degna di interesse, non si sa mai…

    mr.roark ha detto:
    21 gennaio 2006 alle 20:13

    ho sempre sognato di avere pacciani sulle mie orme!!!

    MorganaLaPazza ha detto:
    21 gennaio 2006 alle 22:30

    Sempre piu’ intense le emozioni che sai donare con le tue parole…

    grande.. .:)

    utente anonimo ha detto:
    22 gennaio 2006 alle 13:46

    Halber Mensch è una figata, lo comprai in VHS a suo tempo. Ti segnalo che a brevissivo Audioglobe distribuirà ben due DVD succulenti degli EN. Se non sono già usciti manca veramente poco, se ti intertessano ti faccio sapere i titoli. All’Alcatraz c’ero anch’io, era la terza volta che li vedevo dal vivo e sono stati davvero incredibili.
    Xandrox

    Nxero ha detto:
    22 gennaio 2006 alle 14:36

    Grande…ora mi informo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...