A Black End

Postato il Aggiornato il

Chi seguiva al tempo il vecchio blog sa del mio pessimo rapporto con la festività di inizio/fine anno. A parte l’assurdità di festeggiare il temo che passa, a parte che non credo abbia alcun senso aspettarsi nulla da un anno che si avvicina. E’ una convenzione il tempo, è una convenzione lo spazio, è uno sforzo quasi disumano strascenderli, ed io oggi proprio non ce la faccio. Come se tutte le crepe sul mio edificio esistenziale iniziassero a stridere sinistramente e simultaneamente, un sogno che inizia ad avvolgersi su se stesso, impotenti pensieri e viscose riflessioni. Voglio che finisca questo malessere, voglio che terminino i pensieri macilenti, che si sedino le voragini. Di quest’anno non mi importa. Chissà perchè mi sono messo a riascoltare i Nirvana.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...