I love the smell of napalm in the morning

Postato il Aggiornato il

Quando ancora c’era splinder e questo blog era alla sua prima incarnazione sussistevano una serie di posts intolati “Il sabato sera dell’ alternativo”, suddetti posts narravano di un personaggio che da una vita, da quando aveva 18 anni per la verità, esce al venerdì/sabato sera annoiandosi mortalmemente fino ad accarezzare la conclusione che, alla fine, uscire non serve a niente.

Veramente è inutile. Sarò io che sono particolarmente sfigato eppure  in anni di uscite senza una meta precisa nel fine settimana se raggiungo quota 5% nel totale delle volte che si è abbandonata casa senza annoiarsi è già un risultato di tutto rispetto. Non per fare il superiore (o forse sì, dopotutto…) ma non mi spiego come la gente non si annoi, o forse sono solo io a sorbirmi sparate sui temi più vuoti e banali del secolo? A tediarmi a morte coi luoghi comuni e la musica pessima, a respirarmi le sigarette degli altri, a non incontrare persone che suscitino un minimo di interesse… mi sono anche stancato di risolverla col tasso alcoolico, tra l’altro non proprio un amico per la patente e per il fegato… per dirla con parole d’altri:

Quindi, sostanzialmente, il risultato è che se si restasse a casa, si risparmierebbero soldi risorse e fiato per qualcosa di più produttivo. Tipo, dopo essersi annoiato a morte al solito ritrovo, mollare tutto e tutti ed asserragliarsi nella propria magione e guardare fino a notte fonda “Apocalypse Now Redux” in lingua originale e pensare a che sapore possa avere una giornata uggiosa… di napalm,  sulla mia città. Sicuramente profumerebbe di vittoria!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...