Beatlesiani di tutto il mondo unitevi!

Postato il

The Beatles

Ebbene oggi sono cinquant’anni dall’uscita di “Love me do”, cinquant’anni nei quali il mondo musicale non è più stato lo stesso, cinquant’anni nei quali i giovani hanno acquistato consapevolezza di loro stessi, cinquant’anni nei quali l’ombra dei quattro di Liverpool è avvertibile in molte delle canzoni che hanno dominato la scena.

Auguri!

Per quanto mi riguarda l’impatto con Liverpool è stato piuttosto difficile, è la classica cittadina sul mare che risente moltissimo della presenza del porto e, fin quando si tratta di visitare il museo dei fab-four, è un posto accogliente che quasi ad ogni passo ti fa chiedere che cosa potessero mai combinare i quattro, se avessero mai calpestato la stessa banchina dei docks sulla quale ti sei fermato un attimo a guardare quel mare scuro (ma scuro veramente) che si muove anche di notte e non sta fermo mai… e poi trattieni a stento le emozioni quando, visitando il museo, arrivi in una stanza tutta bianca nella quale ci sono il pianoforte e gli occhiali rotondi di John Lennon.

Dopo poco però scende la sera e ti accorgi del lato oscuro della città, di quei vialoni lastricati che salgono verso l’alto in centro, ma soprattutto dei vicoli laterali bui e stretti nei quali vedi succedere letteralmente di tutto e nei quali, dici a te stesso, non metterai mai piede. Per le strade è una scorribanda, le donne semisvestite al mese di ottobre che si prendono per i capelli in mezzo alla strada in preda a chissà quali fumi, gli incroci presidiati da poliziotti a piedi ed a cavallo …e cominci a chiederti se ne uscirai vivo! E’ il classico posto dove sarebbe il caso di avere gli occhi anche dietro la testa.

E finisci, inevitabilmente, per chiederti se fosse la stessa cosa cinquanta/sessanta anni fa, in che razza di ambiente fossero cresciuti i quattro e come si presentasse il Cavern, noto locale nel quale si esibivano: all’interno del museo c’è una ricostruzione… un posto decisamente minimale con un palco grezzo e le sedie di legno che potrebbero provenire da un soggiorno povero e poco altro… decisamente un posto difficile da immaginare oggi, benché sia ancora al suo posto.

In definitiva non so che specie di brodo primordiale abbia potuto far nascere i Beatles, ma sono felice che, nonostante tutto, sia successo!

Buon compleanno, Love Me Do!!!

4 pensieri riguardo “Beatlesiani di tutto il mondo unitevi!

    © Vera Marte ha detto:
    5 ottobre 2012 alle 15:49

    A quanto pare oggi ti salvi…
    Per una volta sapevo tutto anch’io, a parte il “trascurabile dettaglio” del compleanno! 😛
    Mi piace come hai descritto le sensazioni che Liverpool riesce a smuovere nelle persone.
    E quanti ricordi ripensando alla stanza bianca…

      nxero ha risposto:
      5 ottobre 2012 alle 15:52

      😀 Felice di essere sano e salvo 😉

      Circa Liverpool e la stanza bianca: qua la zampa!
      😉

    Scribacchina ha detto:
    5 ottobre 2012 alle 20:53

    Da beatlemaniaca unisco volentieri la mia voce per un coretto veloce su “Love me do” 🙂 Pensa che il primo brano in assoluto che ho suonato è stato A Hard Day’s Night,avevo comprato il basso da poche settimane…che tempi! 🙂

      nxero ha risposto:
      5 ottobre 2012 alle 21:20

      …Se per te Hard Day’s Night è stato il battesimo dal vivo, per me i Beatles significano il primo LP che abbia mai visto, il famoso Sgt. Pepper’s, significano che mi immagino mia mamma strapparsi i capelli e gridare come una pazza anche se non l’ha mai fatto… è bello poter pensare che ognuno ha i propri ricordi, le proprie canzoni del cuore legate ai quattro di Liverpool, cose che tiene strette e che gli “smuovono” qualcosa di commovente dentro.
      Quindi oggi più che mai è il momento di ricordare questo fantastico gruppo e quello che rappresenta per ognuno di noi. Un abbraccio!
      P.s.: Se faremo un coretto, spero di essere intonato a sufficienza, i cori dei Beatles mi sono sempre sembrati impossibili da rendere a dovere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...