Piccolo prontuario della musica pesante

Postato il

Magari noi altri rozzi pseudo-metalmeccanici avessimo in dono della sintesi di uno dei maggiori esponenti della musica del ventesimo secolo* che ebbe a dividere la musica in due semplici categorie: quella buona e quella cattiva. No, non si può non è possibile, non ci riusciremmo mai… magari hanno ragione quelli che si riferiscono alla nostra musica come semplice rumore: si fa assai prima. Però orientarsi in un tale scenario pieno di sottogeneri può diventare complicato: a tale proposito Xerosignal2 vi semplifica il compito, rapide definizioni un disco di riferimento, una sfida contro il dogma e contro il tempo…

Heavy metal classico: è quello classico! (Iron maiden: “The number of the beast”)

Hard Rock: è il rock duro! (Deep purple: “In rock”)

Heavy metal epico: come quello classico con guerre ed elfi (Blind guardian: “Somewhere far beyond”)

Thrash metal: veloce con la voce pulita (Slayer: “Reign in blood”)

Death Metal:  veloce con la voce gutturale (Entombed: “Left hand path”)

Doom Metal:  lento (Candlemass: “Epicus doomicus metallicus”)

Death Doom Metal: lento e cavernoso (Winter: “Into darkness”)

Funeral Doom: lento, cavernoso e con le tastiere (Skepticism: “Lead and aether”)

Black metal: veloce, satanico ed urlato (Mayhem: “De mysteriis dom sathanas”)

Noise Rock: nevrotico (Unsane: “Total destruction”)

Sludge: lento e sudista (Eye hate god: “In the name of suffering”)

Punk Rock: Non sanno quello che vogliono ma sanno come ottenerlo (Ramones: “Ramones”)

Hardcore Punk: Sanno quello che vogliono ma non sanno come ottenerlo (Discharge: “Hear nothing see nothing say nothing”)

Industrial: Elettronici (Nine Inch Nails: “The downward spiral”)

Stoner: Annebbiato e greve  (Kyuss: “Blues for the red sun”)

Glam: Sbarluccicante (Kiss: “Kiss”)

Shock Rock: Inquietante e teatrale (Alice Cooper: “Welcome to my nightmare”)

Alternative Metal: Nessuno dei suddetti negli anni novanta (Helmet: “Betty”)

Ci sono poi gruppi che fanno genere a se’: Black Sabbath, Led Zeppelin, Motorhead, Melvins, Tool, Neurosis, Bathory, Celtic Frost… ma alla fine penso che, alla fine renderò omaggio all’ autore della citazione superiore*:

E buona notte ai classificatori 😉

Annunci

6 pensieri riguardo “Piccolo prontuario della musica pesante

    beta endorphin ha detto:
    12 dicembre 2012 alle 21:49

    post
    B E L L I S S I M O !!!
    =D

      nxero ha risposto:
      12 dicembre 2012 alle 22:14

      Grazie 😉

    Scribacchina ha detto:
    12 dicembre 2012 alle 23:10

    Da incorniciare e passare ai posteri, soprattutto la differenza tra punk rock e hardcore punk: sublime 😀 😀 😀 Vedo che hai dimenticato però uno tra i generi che andavano per la maggiore negli anni Ottanta: l’Hair Metal (che peraltro vergognosamente ascoltavo). Non va bene, no no no… 😛 😛 😛
    Apprezzatissima la citazione 😉 E vista l’ora… buonanotte! 🙂

      nxero ha risposto:
      12 dicembre 2012 alle 23:21

      Ops, difficile ricordarsi di tutto:

      Hair metal: attentato all’ozono! (Poison: “Open Up and say aaaaah!”)

      Buona notte a te 😉

    © Vera Marte ha detto:
    14 dicembre 2012 alle 17:54

    Ok, messaggio ricevuto, non chiederò mai più delucidazioni tecnico-musicali… O_O

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...