Che dio ti benedica imperatore nero!

Postato il Aggiornato il

Difficile dire come i Godspeed you! Black emperor siano arrivati alle mie orecchie. Forse innalzando i loro Pugni pelle e ossa come antenne rivolte al paradiso.

Ci sono concerti che sono vere e proprie esperienze. E non sono necessariamente quelli dei tuoi gruppi preferiti, sono quelli che ti trasportano altrove per un’ora emmezza, se sei fortunato due. Che poi non significa che facciano la musica che ti piace di più, semplicemente sfruttano l’ hic et nunc, il qui ed ora il momento perfetto nel quale si vibra in sintonia, nel quale si rimane finalmente stupiti e rapiti al tempo stesso da ciò che succede sul palco.

Perché è una sorta di incantesimo che trascende la realtà. Personalmente mi è successo coi Tool, con gli Einstürzende Neubauten coi Sunn 0))) e adesso con questi canadesi eversori, gente che mette in copertina le istruzioni per fabbricare bottiglie Molotov. Eppure la loro musica, i loro crescendo, le loro visioni sembrano muoversi verso tutt’altro orizzonte.

Verso l’ascensione, verso l’elevazione del se’ che poi, forse, è l’atto eversivo supremo.

Quello di credere in noi stessi, quello di elevare il nostro spirito e di crescere nell’animo. Quello di prendere coscienza che non possiamo solo ancorarci alla materia, ma anche vivere di visioni, di introspezione, facendo un viaggio dentro noi stessi che ci faccia capire che possa sollevare il velo pesante della routine e della quieta disperazione quotidiana.

Siamo più di una strisciata di badge, di un codice fiscale, di un nome annotato all’anagrafe e ce lo scordiamo ogni giorno, assuefatti all’ordinario, arresi all’abitudine, schiavi ella mediocrità. Nessun Salieri ci ha mai assolti per questo.

Karl Lemieux è il loro “braccio visuale” e proietta spezzoni di video 8, li deforma, li sovrappone, li brucia… e crea un effetto meraviglioso.

Godspeed you! Black emperor @ live Trezzo sull'Adda 10/04/15
Godspeed you! Black emperor @ live Trezzo sull’Adda 10/04/15
Annunci

2 pensieri riguardo “Che dio ti benedica imperatore nero!

    Mira Queen ha detto:
    15 aprile 2015 alle 11:56

    Che bello questo post! La musica parla direttamente all’animo e ha il potere di ricordare a noi stessi chi siamo.

      nxero ha risposto:
      15 aprile 2015 alle 20:29

      Nel loro caso è anche più vero del solito…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...