agnosticismo

What part of “NOOOOO!!!” didn’t you understand?

Postato il Aggiornato il

Probabilmente è colpa mia, rompere gli schemi è un bell’hobby però… viene reso ancora migliore dalla gente che non concepisce qualcosa che esce dagli stereotipi. Per esempio: solamente essere vegetariani, agnostici, insofferenti verso la musica mainstream può mettere in crisi ben più di un interlocutore! Chiunque sia vegetariano lo sa, è una scelta (anche una filosofia) semplice, in fondo: non si mangia carne nè pesce. Però farlo capire ai ristoratori o anche semplicemente a parenti e amici a volte è uno sforzo che meriterebbe un premio. Ah non mangi la carne, ma allora cosa mangi? Cos’è mi prendi in giro??? Evidentemente NON la carne e neanche il pesce. Eh ma perchè il pesce no? Bisogna comunque uccidere un appartenente al regno animale (oltre al fatto che non mi piaccia, ma questo non fa testo). Sì, ma io non posso vivere senza il brasato*! Ottima osservazione, padronissimo! Mica pretendo di dire agli altri cosa fare, benchè spesso gli altri lo facciano con me. E i vegetali non li uccidi? Certo, spero sia il male minore… argh. Ma uova, formaggio e latte? non sarai mica uno di “quegli integralisti”? Come si chiamano? No, ma i vegani hanno il mio rispetto, se non lo divento è probabilmente perchè penso che una collaborazione tra uomini ed animali è possibile con reciproca soddisfazione… certo poi le persone insopportabili sono dovunque, tipo chi fa domande tristi come queste. Ma gli affettati? Ding, grazie per aver partecipato. E la birra? (… i puntini di sospensione indicano il tentativo di restare calmo) Sono vegetariano non celiaco. No ma dai il pesce si può mangiare, tanto se lo uccidi non sente dolore! No comment, ma giuro che è vera. Ma è una cosa contronatura! Ecco questa è la migliore… in nome della cosiddetta “natura” si compiono scempi inenarrabili (provate a chiedere ai gay per esempio). In realtà è una grossa bufala che denota nettamente l’ignoranza di chi te la propina, basta chiedere a questi sapientoni come si spostano… se lo fanno in auto è meglio che smettano, E’ CONTRONATURA! l’80% delle cose che facciamo quotidianamente è contronatura, se ci pensate, quindi: piantiamola di fare gli ipocriti (senza contare che l’apparato digerente dei primati, nostri progentori, è poco avvezzo alla digestione della carne… bisogna rispettare i dogmi della natura -???- ma probabilmente l’evoluzione è una stupidaggine, quindi…!).

Bene, questa era solo la parte vegetariana, se volete sperimentare quanto sia radicata la cultura cristiana provate a dichiararvi contro il matrimonio (primo esempio che mi viene in mente) se ci tenete a testare la solidità di certi miti della musica italiana dichiarate che la “musica” di gente come vasco rossi e ligabue vi fa vomitare o caricate un autostoppista con i Cannibal Corpse a pieni volumi… e vedrete di nascosto l’effetto che fa…

…mi raccomando cogliete il lato comico altrimenti è una tragedia 🙂

*il brasato è un noto piatto tipico piemontese di lunga e laboriosa preparazione a base di una minima parte di verdure e carne stracotta nel vino (spesso barolo).

i twist and turn i can’t sleep at night

Postato il Aggiornato il

Chissà cosa diavolo faceva Marc Almond quando, preso dai suoi tormenti, non riusciva a dormire la notte, magari fantasticava su satana o Crowley o, più facilmente, La Vey? Non lo so ma svegliarsi alle 4.00 di mattina e poi non riuscire più ad addormentarsi è un’esperienza piuttosto comune per me, un’esperienza che anche stamattina non mi sono fatto mancare, come se già tutto il contorno di disillusione e depressione non bastasse.

Yeee! Io sono sveglio e voi no! Accidenti a me. Stare lì a rigirarsi come un sandwich inquieto tra due lenzuola che, ben presto, si trasformano in mostri che ti si avvolgono attrorno, traformandoti immediatamente nella caricatura tragicomica di Tutankhamon, senza nemmeno avere un minimo conforto dal fido Anubi. Cadendo, ovviamente, tra le braccia della paranoia e dei pensieri ossessivi e compulsivi… non c’erano dubbi.

Allora ti alzi e l’atmosfera è surreale, la neve caduta riflette la poca luce e sembra quasi mattina inoltrata ma, se guardi fuori dalla finestra per bene ti accorgi che in giro ci sono solo panettieri ed assassini. Almeno sono svegli per un motivo remunerato da soldi o soddisfazione intrinseca o, magari, da entrambi. Io no! Allora molle come un budino scendo le scale, mi lavo la faccia e faccio colazione. Accendo la Tv guado svogliatamente un episodio di una serie poliziesca canadese che mi lascia totalmente indifferente, gioco con la gatta, la faccio uscire dietro pressante richiesta, penso ai miei occhi crepati dalle quattro ore scarse di sonno spengo la luce e tento maldestramente di dormire sul divano. Tentativo misero per un misero fallimento. Mi butto su rai news 24 e mi rattristo ancora di più. Alla fine il sole sorge, ma non è un gran sollievo considerando che c’è un’altra giornata da affrontare e mi sento uno straccio e mi sta anche venendo il mal di gola.

Mi sovviene il dubbio che, forse, pensare al diavolo ed ai suoi amichetti era meglio… magari è così che si diventa satanisti, tu che dici Marc? Tuttavia un agnostico non può fruire di siffatta tematica…