Motörhead

Let it snow, let it snow, let it snow!

Postato il

Accidenti! le vacanze si avvicinano e, nonostante la vostra malcelata indifferenza o la vostra ostentata insofferenza, i nipoti/figli/figli di amici vi mettono in croce per ricevere dei regali sempre più ricercati e tecnologici, quando, comunque, sono già in possesso di un corredo di giocattoli che a contenerli ci vorrebbe una portaerei? Siete proprio sicuri che abbiano già tutto?

Se appartengono ad una famiglia filo-anglofona è probabile che abbiano un Potatohead, ovvero un pupazzo, il cui corpo originariamente era proprio una patata, nel quale si possono intercambiare le varie parti come naso, braccia ed orecchie e così via, andando a creare curiosi e differenti ibridi. Quello che di sicuro non hanno è un Mr. Pötatöhead Lemmy Kilmister, ad opera dell’artista Jason D. Johnson, con tanto di bozzi, tatuaggi, nasone e, ovviamente, un “middlefinger” sempre proteso verso l’alto! Fedele compagno educativo, andrebbe regalato con un’adeguata colonna sonora!

Mr. Pötatöhead Lemmy Kilmister
Mr. Pötatöhead Lemmy Kilmister

Kicking your ass at christmastime!!!

Legion 75

Postato il

Legion 75

Grazie alla preziosa amicizia con un fumettofilo somelier sono venuto in contatto con tutta una serie di pregiati spiriti anche con una bella miniserie a fumetti intitolata Legion 75 ad opera dei Fratelli Riccio (o Ricciobros secondo la dicitura originale) e uscito per la star comics. Il fumetto presenta lo svolgersi di due storie parallele a distanza di dieci anni (’75-’85) sullo scenario si profila l’apocalisse, l’estinzione della razza umana a causa di un pericolosissimo criminale che ha nei suoi piani l’impiantare sulla terra una nuova specie in tutto superiore a quella umana. Tra la fantascienza, lo spionaggio, l’horror ed il poliziesco, il fumetto ha il pregio di creare una bella suspance rendendolo godibile appieno fino alla fine.

Legion 75

Tra l’altro ha il grande pregio, almeno per quel che mi riguarda, di essere legato a doppio filo con la musica: ogni paragrafo della storia (che si svolge in parallelo) si intitola come una canzone più o meno famosa, e ad un certo punto nelle tavole appare addirittura mr. Kilmister in persona, quando uno dei due protagonisti si ritrova ad un concerto dei Mötorhead! inoltre gli stessi autori paragonano il fumetto musicalmente a una sorta di ibrido tra Black Sabbath e Pink Floyd, tra gli stessi Mötorhead e i King Crimson!  Inoltre ha un grosso pregio: nonostante avessi quasi intuito il finale, ho comunque trovato piacevolissimo arrivare fino in fondo!