Slayer

Murphy va al concerto

Postato il Aggiornato il

Assioma fondamentale di Betty sulla comunicazione

Puoi avere gli strumenti migliori del mondo, i musicisti più dotati, una voce meravigliosa e quant’altro. Se non mi comunichi nulla non lo farai comunque.

   Corollario Un artista deve avere qualcosa da dire prima di tutto il resto.

 

Legge di Battiato sullo spettacolo

Non è colpa mia se esistono spettacoli con fumi e raggi laser.

   Corollario Nemmeno se ci sono quelli con cambio di vestiti e coreografie.

 

Leggi sullla misantropia

1- Qualunque cosa tu faccia, non la farai lontano da me.

2- Ad ogni spintone, pestone, spallata ne corrisponde una uguale e contraria moltiplicata per un fattore dieci

3- Tanto più cerchi di concentrarti, tanto più aumenta il via vai

4- La birra e le bevande stanno bene addosso al vostro vicino

 

Leggi sul vestiario

1- Se avete una scarpa slacciata la perderete nella folla

2- Se indossate uno zaino vi si aggrapperanno in cinquanta persone minimo.

3- Il paio di scarpe di tela bianca cambierà inesorabilmente colore.

 

Legge di Mendehlsson sul matrimonio

Sposarsi è squallido. Fare la proposta a un concerto è anche peggio.

 

Legge di Martens

Le suole di scarpe non hanno un buon sapore, ma le assaggerete comunque.

 

Legge misantropica supplementare

Se pensate che a un concerto metal ci sia brutta gente, non siete mai stati a un concerto mainstream.

 

Legge di Hauger sull’orario

Qualsiasi cosa vi abbiano comunicato entrerete comunque dopo.

        Corollario Le porte si apriranno inesorabilmente nel momento sbagliato

 

Legge di Herz sull’udito

Il ronzio che sentite prelude a qualcosa di peggio.

 

Legge di Hogbow

L’organizzazione è un opinione

Osservazione di Mc Call-Johannsson

Se siete a un concerto metal, l’organizzazione è un pallido spettro

Chiosa di Reaper

Lo spettatore deve subire. Ed essere spremuto.

 

Teorema di Berlioz

Il volume non è mai alto abbastanza.

 

Legge di Wickers sulla durata

La bellezza di un concerto è inversamente proporzionale alla sua durata

 

Assioma di Morgensen

I gruppi di supporto sono inutili. Se non lo sono hanno suoni pessimi.

 

Osservazione di Kelvin

Il viaggio di andata è corto, quello di ritorno, infinito. Soprattutto se vi hanno rubato la macchina.

 

Buon concerto a tutti!

 

L’importanza di chiamarsi Entombed

Postato il

Early Entombed
Ricordiamoli Così!

L’importanza di chiamarsi Slayer, Sepultura, Alice In Chains, Annihilator… tanto per dire. Accedo alla sezione “lettore” mi appare questo inquietante articolo: ma no dai no. Basta. Non ne posso più di vedere queste telenovele con protagonisti i miei gruppi preferiti, diamoci una calmata suvvia. I Sepultura senza i fratelli Cavalera? Gli Slayer che passano sopra con nonchalance alla defezione di uno dei migliori batteristi metal (Dave Lombardo) e, soprattutto, alla triste dipartita di Jeff Hanneman? Jerry Cantrell che, una volta accortosi che il suo nome non tira, ripesca il vecchio nome ed i vecchi compagni alla faccia di Layne Staley? Gli Annihilator… no vabbeh qui forse ho sbagliato esempio che son sempre stati solo Jeff Waters e basta, siamo d’accordo.

Ed ora anche gli Entombed, fanno disfano: non si sa cosa fanno. I Dismember si sono arresi definitivamente, forse era l’unica cosa da fare. E’ pur vero che gli Entombed non sono nuovi alla telenovela, vedasi l’allontanamento di Petrov nel periodo di “Clandestine”, ma da dei poco-più-che-adolescenti te lo aspetti anche, adesso stiamo veramente rasentando il ridicolo. Pensavo di averle viste tutte coi Doors senza Jim Morrison,

Che poi il mio lato pragmatico lo capisce anche che uno non possa mettersi a lavorare in fabbrica a 40 anni suonati, la maggior parte dei quali spesi a coltivare un gruppo death metal. Posso anche capirlo razionalmente, ma la mia parte passionale sta vomitando bile. Sul serio: già erano rimaneggiatissimi senza, nell’ordine, Nicke Andersson, Ulf Cederlund (e volendo anche Jörg Sandström), però almeno c’erano, qualcosa era rimasto, e chiunque li abbia visti dal vivo con l’ultima formazione può testimoniarlo (io li vidi a Rossiglione al festival di Trevor dei Sadist). Adesso sono l’ennesimo gruppo nella polvere. Totalmente fuori controllo. C’è solo da augurarsi che sia l’ultimo, ma sono il primo a non crederci…

Jeff Hanneman

Postato il

Oakland, 31 gennaio 1964 – Inland Empire, 2 maggio 2013

Metal just wanna have fun!

Postato il Aggiornato il

Che io inizi parafrasando Cindy Lauper potrebbe già dirla lunga sulle intenzioni intrinseche di questo post. Visto il crescente successo dei video divertenti basati sul metal, vi rendo partecipi delle mie più recenti scoperte, nella speranza di strapparvi un sorriso, in questi tempi di comune mestizia e cieli plumbei… tenete duro mi raccomando!

1. In cerca di lavoro: Penso che cercare lavoro sia un calvario irto di spine. E se vi siete sentiti dire di non essere troppo schizzinosi o di cercarvi dei lavoretti alternativi, potete sempre tentare di divertirvi in qualche modo. Comunque, sappiatelo, di questi tempi è una comune malasorte e se siete alla ricerca, avete tutti i miei più sentiti e sinceri in bocca al lupo!

Magari però evitate i Dimmu Borgir!

2. Capelli, strumento di seduzione: E’ innegabile che i capelli facciano innegabilmente parte del fascino femminile, mentre non lo sono più di quello maschile da un certo punto in poi. Personalmente metto l’headbanging tra i balli più sensuali, però potrebbe avere dei contraccolpi, quindi non esagerate, nessuna conquista vale l’osso del collo!

3. Ogni metallaro ha i suoi segreti: Se pensate che uno, soltanto perché ascolta musica brutale tutto il tempo abbia sempre la mano a corna e i denti digrignati, non dovreste tornare a casa prima del tempo… quello che vedrete potrebbe sconvolgervi!

4. C’è un metallaro in ognuno di noi: Curioso come le circostanze possano trasformarci tutti in George Corpsegrinder, non ci credete? Guardate qui!

5. E chi dice che metal e chiesa non vanno d’accordo?

Vorrei ringraziare per i premi che questo blog ha ultimamente ricevuto, appena posso farò un post dedicato!

Super mario metal

Postato il Aggiornato il

All hail Mario the king of metaaaal!!!

Confessatelo: avete perso ore davanti al magico tubista Mario e al suo parente stretto Luigi… quello che non sapevate è che dopo mille avventure, innumerevoli mondi, funghetti (!!!), tartarughe e quant’altro, il personaggio ideato dalla nintendo è anche autore di alcuni tra i più famosi cavalli di battaglia dell’heavy metal!!! Non ci credete? Rimanete scettici? Eppure, anche se non lo confesserebbero mai, i vari Iron Maiden, Judas Priest e compagnia gli devono tutto! Vi sento ancora increduli, con le vostre sopracciglia inarcate: eppure tutto ciò è ampiamente documentato su you tube!

Ecco solo alcuni esempi:

5. Cannibal Corpse: “Hammer smashed face” (3:28 Hurry up!!!)

4. Guns And Roses: “Welcome to the jungle” (1:02 Knees, kneeeeees!!!)

3. Judas Priest: “Painkiller” (2:08 Yeah! se possibile a 8 bit riescono anche a piacermi)

2. Iron Maiden: “Run to the hills” (0:42 Hurry up again!!!)

1. Slayer: “Angel of death” (3:33-!!!- The final rush!!! tutta, comunque, è un capolavoro!)